ITALIANS NETWORK ... Associazioni Italiane Nel Mondo

Crescita SOS, Semplice Ordinaria Sostenibile, per Proteggere il Mondo


Oggi vogliamo parlarVi brevemente dell’emergenza climatica che stiamo vivendo.

In questi ultimi decenni, come mai prima d’ora, le attività dell’uomo stanno mettendo a repentaglio non solo la qualità di vita ma anche la stessa vita del nostro Pianeta e la sopravvivenza della razza umana.

Il più importante Naturalista Inglese vivente, Sir David Attenborough scrive nel suo ultimo libro …
“Il Mondo Naturale sta sparendo. L’evidenza è attorno a noi. È accaduto durante la mia vita. Ho visto con i miei occhi. Ci porterà alla nostra stessa distruzione.”
Sir David Attenborough non è uomo da parlare di “fine della nostra razza” senza aver prima valutato l’oggettività e l’accuratezza delle sue parole!

Oggi noi dobbiamo chiederci se sia possibile continuare ad inneggiare allo sviluppo economico che viene fatto a danno delle risorse non rinnovabili della terra.
Se sia possibile vedere il nostro Pianeta come un infinito deposito di spazzatura.
Se sia possibile continuare a riempire i nostri Oceani di plastica.
Se sia possibile continuare a distruggere l’atmosfera in cui noi stessi viviamo.
E se sia possibile continuare all’infinito quella stessa linea di sviluppo demografico che ha portato gli abitanti della terra a passare in solo circa trecento anni da 600 Milioni a 7 Miliardi.


Se noi oggi vogliamo essere ricordati come la generazione che … ha fatto qualcosa di utile e non certo come quella che … ha distrutto più di ogni altra generazione che avesse mai prima vissuto sulla bellissima ma anche molto fragile superficie della Terra, dobbiamo fare qualcosa.
E farlo subito.

Dobbiamo mettere in atto un nuovo tipo di crescita economica.
Abbandonare la crescita economica indiscriminata, l’ossessiva globalizzazione delle merci e delle persone e ritornare a dare il giusto valore alle Comunità Locali.

Vi scriviamo per segnalarVi, un nuovo libro appena uscito che tratta questo tema, Crescita SOS.
Una nuova iniziativa editoriale che riteniamo essere di rilevante importanza in quanto pone l’attenzione sul problema dello sviluppo sostenibile del genere umano.

L’autore Corrado Colombini ha scritto un importante saggio su questo argomento introducendo per la prima volta il concetto di Crescita SOS.
Crescita Semplice Ordinaria Sostenibile.

La Crescita Semplice Ordinaria e Sostenibile è la crescita personalizzata che ogni Popolo o Nazione del Mondo dovrebbe avere al fine di migliorare in maniera armoniosa, continua e costante nel tempo l’intrinseca qualità di vita individuale (qualità di vita e non certo ricchezza), agendo in modo da non creare danni all’ambiente naturale ed evitando di distruggere le risorse non rinnovabili.

Trovate il libro su Amazon.com, inserendo il nome dell'autore, Corrado Colombini, o al link
Crescita SOS, Semplice Ordinaria Sostenibile

Vi invitiamo a diffondere le idee di questo testo.
Ricordando che non esiste tema che più meriti di essere diffuso e reso pubblico in quanto oggi, come non mai, con la nostra noncuranza stiamo mettendo a repentaglio la vita stessa delle future generazioni.
Inseriamo qui di seguito anche alcune Note e Citazioni tratte dal libro.
Riteniamo che da queste si possa avere una prima rapida, se pur molto superficiale, idea del contenuto trattato nello scritto.


Estratto di note e citazioni

“Non è possibile continuare all’infinito quella stessa linea di sviluppo demografico che ha portato gli abitanti della terra a passare in solo circa trecento anni da 600 Milioni a 7 Miliardi.”


David Attenborough: “Il Mondo Naturale sta sparendo. L’evidenza è attorno a noi. È accaduto durante la mia vita. Ho visto con i miei occhi. Ci porterà alla nostra stessa distruzione.

“Il voler sempre avere di più, di più di cose non strettamente essenziali per il nostro vivere, significa essere diventati incapaci di dare il giusto valore alle cose che già abbiamo.”

Kenneth Boulding: “Le sole persone che credono nella crescita infinita in un mondo finito sono i pazzi e gli economisti”, a cui noi potremmo aggiungere … “e lo Stato in cui viviamo.”

“Oggi l’essere umano ha, per la prima volta nella sua storia, la possibilità di distruggere il Pianeta in cui vive, almeno quella di distruggere la Terra come noi la vediamo oggi.”

Stephane Lavignotte: “Il problema non è (tanto) che vi sono troppi esseri umani, ma che vi sono troppe automobili!”

“Vogliamo essere ricordati come la generazione che … ha fatto qualcosa di utile e non certo come quella che … ha distrutto più di ogni altra generazione che avesse mai prima vissuto sulla bellissima ma anche molto fragile superficie della Terra.”


Notizia Flash
--
Redazione – Italiansnet.it
www.italiansnet.it
redazione@italiansnet.it

Redazione Italiansnet.it - 2021-09-20